In pausa? Vince la schiscetta ma avanza il delivery

Rito irrinunciabile per 3 italiani su 4, il 51% gli dedica circa 1 ora, preferiscono alimenti leggeri e nutrienti come tonno e pomodoro (indagine ANCIT-DOXA) e per molti la pausa pranzo è fuori casa (6 italiani su 10). In particolare il 24% sceglie di restare sul luogo di lavoro (ufficio o magazzino), il 20% trascorre la pausa pranzo nella mensa aziendale mentre solo il 14% si reca al bar o alla tavola calda. Il parco è un’utopia visto che solo l’1% utilizza la pausa pranzo all’aria aperta.

Vince la schiscetta “fredda” – È la schiscetta a trionfare per chi mangia direttamente nel luogo di lavoro, ufficio o magazzino che sia: è la preferita dall’85% degli italiani. Di questi, la maggior parte (66%) consuma gli alimenti portati da casa e ingeriti freddi, così come sono, mentre il 19% riscalda il tutto nel cucinotto aziendale. Avanza il delivery: il 29% degli italiani che fa pausa pranzo sul posto di lavoro ordina il pasto con servizio take away.