I 5 motivi per non rinunciare allo sgombro in scatola

  1. È tra le varietà di pesce azzurro più ricche di Omega 3, calcio, ferro e vitamina D. E’ considerato un vero toccasana per la salute e un alimento versatile in cucina. Ideale per la cena natalizia o da consumare regolarmente tutto l’anno.
  2. Si presta a diversi usi in cucina. Buono gustato solo con un filo di olio e prezzemolo, quando si ha poco tempo, perché le sue carni sono molto saporite. Oppure prefetto in ricette più elaborate, conciliando gusto, salute e risparmio. E’ molto apprezzato dagli chef.
  3. Piace molto a bambini e anziani perché non presenta squame, ha pochissime spine e ha un elevato apporto proteico. Contribuisce allo sviluppo nervoso e oculare, alla strutturazione delle membrane cellulari, al mantenimento dei parametri metabolici come la pressione arteriosa e i trigliceridi nel sangue. In scatola conserva tutte le sue proprietà nutritive e la versione sott’olio, la più amata dai piccoli, facilita la strutturazione di una dieta equilibrata.
  4. È in grado di fornire una cospicua percentuale di proteine, fonte di energia per la muscolatura, diventando alimento ideale anche nella dieta degli sportivi. Inoltre, i grassi dello sgombro sono i migliori alleati per l’apparato cardiocircolatorio poiché “puliscono” le arterie e riducono i livelli di colesterolo LDL nel sangue. Le proteine sono ricche di amminoacidi essenziali e si avvalgono di un maggior potere saziante prestandosi particolarmente alle diete ipocaloriche dimagranti.
  5. È tra i prodotti ittici più ricchi di vitamina D e calcio, necessari per la crescita scheletrica e il mantenimento del tessuto osseo. E la presenza di vitamina B e iodio, assicura il mantenimento in salute della ghiandola tiroide, deputata alla regolazione del metabolismo corporeo.