IL TONNO SI PUÒ CUCINARE IN MILLE MODI

Blinis con tonno, panna acida e finocchio selvatico

Ingredienti
  • 80 gr di farina
  • 8 gr di lievito chimico in polvere
  • 100 ml di latte
  • 50 ml di panna fresca
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale.

 

Guarnizione
  • 2 bei ciuffi di finocchio selvatico
  • 100 gr di panna acida
  • 200 gr di tonno all’olio d’oliva sgocciolato
  • sale, pepe

PREPARAZIONE

Cominciate con la preparazione dell’impasto base: separate il tuorlo dall’albume e sbattete il tuorlo in una terrina, aggiungete il latte e la panna a filo mescolando bene per evitare la formazione di grumi. Aggiungete poi la farina e il lievito setacciati e continuate a mescolare. Lasciate riposare l’impasto per un’oretta circa. Aggiungete poi all’impasto l’albume montato a neve con un pizzico di sale, facendo attenzione a non sgonfiarlo.

Scaldate e ungete con poco burro una padellina antiaderente per crepes; quando sarà ben calda ponetevi un mestolino di impasto che si gonfierà formando una crespella di circa 7 cm di diametro. Quando il fondo si sarà rassodato, girate il blini aiutandovi con una spatola e fate dorare anche l’altro lato.

Per la guarnizione: in una ciotolina mescolate la panna acida per renderla cremosa e aggiungetevi il finocchio selvatico tritato (tenendone da parte un po’ per guarnire), salate e pepate.

Spalmate la panna acida sui blinis, ponetevi un pezzetto di tonno e guarnite con un altro ciuffetto di panna acida. Per finire, un ciuffetto di finocchio selvatico.